Mobilità

Continuità territoriale per Comiso: completato l’iter

Previsti voli giornalieri per Roma e Milano

Un altro passo avanti per il rilancio dell’aeroporto di Comiso: si è concluso l’iter che porterà all’attivazione delle rotte legate alla continuità territoriale. Se tutto filerà liscio, dal 1° agosto 2020 dovrebbe poter essere possibile volare tutti i giorni da Comiso verso Roma e Milano.

Nella giusta direzione. Nonostante qualche ritardo, anche l’aeroporto Pio La Torre di Comiso potrà così beneficiare della continuità territoriale. Due volte al giorno si potrà volare da e verso Roma, mentre un volo al giorno (una tratta per l’andata e una per il ritorno) sarà garantito in uno dei tre aeroporti che servono Milano. Questo rappresenta un ulteriore passo avanti per il rilancio di una infrastruttura ancora poco sfruttata.

I prezzi dei biglietti. Con la continuità territoriale, i residenti in Sicilia viaggeranno verso Roma a 38 euro, mentre per Milano il costo è di 50 euro. Chi non è residente pagherà 76 euro (bassa stagione) o 114 euro (alta stagione) per andare a Roma, mentre per Milano 100 euro (bassa stagione) e 150 euro (alta stagione).

La palla passa al Ministero dei Trasporti. Completato l’iter, adesso tocca al Ministro dei Trasporti apporre la firma del decreto e proseguire con la pubblicazione. Se questo procedimento venisse completato entro il primo marzo, allora sarebbe realistico parlare di continuità territoriale attiva dal primo agosto di quest’anno. Altrimenti, si dovrà attendere ancora. Al tempo stesso, le istituzioni dovranno lavorare sinergicamente per incentivare l’arrivo di altre compagnie aree per potenziare i collegamenti e aggiungere nuove destinazioni. Insomma, ottimisti sì: ma siamo solo all’inizio!

Città

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close